Affrettati, ultimi posti disponibili per la Randonnèe del 26 settembre. Ricordati di scaricare l’app ICRON prima della partenza da utilizzare per i controlli ai checkpoint e la traccia GPX da seguire.

2° Edizione “Randonnèe della Valle d’Itria”

Ostuni 26 settembre 2021

La seconda edizione della Randonnèe della Valle d’Itria vuole essere un ritorno alla vita, alla normalità dopo un buio periodo.

La Randonnèe della Valle d’Itria nasce per coniugare il classico motto “Randonnée: né forte né piano, ma sempre lontano” con uno delle più bei territori della Puglia, attraversando tipici borghi rurali, parchi naturali, distese campagne e località marine.

Ma cos’è una randonnèe? E’ una tipologia di manifestazione ciclistica che sta prendendo sempre più piede in questi ultimi anni; è divertirsi, passeggiare, conoscere territori nuovi. In francese, randonnée significa passeggiata/escursione: si tratta quindi di prove senza classifica su distanze lunghissime, ma alla portata di tutti o “quasi”. Non è una gara a tempo, è una forma regolamentata di cicloturismo in cui l’obiettivo è quello di arrivare al traguardo in un tempo massimo ma senza un classifica, assaporando il gusto del “viaggio” e scoprendo nuovi percorsi e nuovi territori.

La partenza sarà con la formula random ossia le partenze saranno scaglionate in un arco temporale esteso e durante il percorso non potranno esserci i classici punti ristoro ma ci saranno i check point. Resta invariato il fascino dei paesaggi che si attraverseranno.

Partendo da Ostuni si andrà alla scoperta del romantico barocco di Martina Franca attraversando i territori messapici, da lì si attraverserà il Parco Naturale “Terra delle Gravine” e, in particolare, il bosco delle Pianelle, per poi pedalare nella Valle d’Itria coi suoi estesi vigneti ed i tipici trulli dichiarati patrimonio mondiale dell’Unesco e si visiteranno i caratteristici borghi di Alberobello e Locorotondo. Lasciata la Valle d’Itria ci si dirigerà verso il mare Adriatico pedalando lungo la costa  che va da Torre Canne a Rosa Marina, per fare ritorno nella “città bianca” attraversando la piana degli ulivi secolari di Ostuni

Al seguente link è disponibile una dettagliata descrizione del percorso.

La Randonnèe della Valle d’Itria è valida per il brevetto di 200 km riconosciuto ARI (Audax Randonnèe Italia)  / BRI (Brevetto Randonneur Italia) e fa parte del Circuito “Rando Tour della Magna Grecia”.

Chi non vuole percorrere per intero i 200 km della randonnèe potrà optare per la Ciclopasseggiata di 100 km ad essa abbinata che conserva le stesse caratteristiche della sorella maggiore. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.audaxitalia.it link percorso 200 km e link percorso 100 km.

Il percorso è prevalentemente vallonato ma non mancherà qualche impegnativa salita con pendenza a due cifre, soprattutto nel Parco Terra delle Gravine.

 

I primi 200 iscritti riceveranno la maglia celebrativa della Randonnèe come ricordo della manifestazione e a richiesta sarà possibile prenotare a prezzo di costo la salopette abbinata.

    

Ultime News